h-header

editoriale

L'editoriale

Micro & Macrocosmo

24 Maggio 2015
Marcello Fumagalli

Quando ci soffermiamo a pensare e ad osservare il cielo una sensazione di oppressione ci assale facendoci cadere in un vuoto assoluto. E’ questo pensiero che ci annienta e come reazione ci rifugiamo nel nostro microcosmo …… nella nostra culla piena di tutte le nostre contraddizioni e debolezze. L’infinità degli spazi ci opprime pur spingendoci a continuare la nostra affannosa ricerca. Lo sviluppo delle tecnologie ci permette oggi di vedere lontano nell’universo più profondo raggiungendo quasi l’inizio del primo bagliore, di identificare pianeti uguali al nostro, ma lontani milioni di anni luce, di catalogare sistemi solari e di indagarne la loro natura ……il tutto per alimentare la speranza di non essere soli. L’osservazione dei fenomeni che ci circondano hanno portato i grandi filosofi a formulare ciò che è alla base del nostro sapere, del nostro pensiero di umani proteggendoci dal devastante senso del mistero macrocosmico. Il cambio delle stagioni, il ciclo della vita vegetale, il passaggio alchemico dal bianco più bianco al nero più nero, allegoria della sparizione chimica e biologica, l’alternarsi del giorno e della notte ovvero della luce e delle tenebre, sono gli emblemi che ci accerchiano garantendoci un microcosmo confortevole e più facilmente comprensibile agli occhi della nostra mente. Poi basta un nulla per ricondurci all’idea del nostro segreto di umani, alla opprimente visione della solitudine cosmica razionalmente invisibile nella sua dimensione. Incapaci di dare un significato univoco alle nostre esplorazioni ci rifugiamo nel enigma spiegando, con i limiti della nostra umanità, tutto ciò che riveliamo su questa terra piuttosto che nell’infinito macrocosmico. In aiuto ci corrono incontro momenti di lucidità dove riscontriamo la nostra immensa grandezza e come una “cometa” impattiamo in uomini e donne di buona volontà che agiscono per il bene di tutti noi iniziando dai nostri ragazzi insegnandoli come va vissuto il mondo. Tutto ciò è accaduto nella mia città scoprendo l’Associazione Cometa un’iniziativa degna dell’essere umano. Un uomo di buona volontà, consapevole di essere un granello microcosmico, ma destinato al macrocosmo che ci avvolge, subito si è aperto confessandomi le difficoltà nel perseguire la sua idea, nel sopportare un distacco emozionale ……. e, mentre mi raccontava, ho notato occhi lucidi ed atteggiamenti affettuosi…… veli innalzati per mascherare il suo profondo disagio emotivo. Le “comete” ci seguono dall’inizio dei tempi e si dice che in loro sia nascosto il germe della vita in qualsiasi forma si possa manifestare nel mondo delle stelle.

libri

Gratis l'ebook

book15annieditoriali 

Scarica qui l'e-book della raccolta "Quindici anni di vita associativa attraverso gli editoriali"

Semplicisti & Stillatori

librosempstill 

Scarica qui gratuitamente il libro "Semplicisti & Stillatori - L'arte degli aromatari volgarmente detti Speziali"

slider-banner

h-footer
pager