h-header

editoriale

L'editoriale

Vita e Vulcani

30 Agosto 2013
Marcello Fumagalli

Se la vita è sbocciata sul nostro pianeta è sicuramente legata anche all'attività dei Vulcani. I nostri li conosciamo in quanto molti sono ancora attivi o dormienti. Conosciamo anche quelli di altre lontane regioni del mondo e dei disastri che hanno compiuto nel passato. Non parliamo poi di quelli islandesi che con le loro impressionanti eruzioni di polveri hanno bloccato il traffico aereo di mezzo mondo. Ma conosciamo quelli francesi del Massiccio Centrale? Una vasta zona semicentrale della Francia è stata forgiata da numerosi di essi e le loro colate laviche sono le artefici principali dell'architettura paesaggistica che oggi è possibile ammirare. La loro presenza silenziosa è tuttora palpabile non solo osservando i profili dei rilievi, ma soprattutto per la qualità della terra ricca di quei componenti essenziali per una ricetta vitale destinata ad alimentare sapori ed aromi dei prodotti che da essa si possono ricavare. Vecchi camini vulcanici si sono trasformati in laghi, torbiere ed altipiani dove il Sole alimenta foreste, pascoli e coltivazioni di erbe e legumi squisiti....come la verbena e le lenticchie verdi di Puy en Velay. Così tra l'alta valle della Loira e l'alta valle dell'Allier si snoda uno scenario unico dove il "rigurgito ardente" della terra ha lasciato un segno profondo. Ma il tesoro più grande è nascosto nelle immense foreste ed è il re dei funghi: il Boletus edulis. In una quantità mai vista cresce ovunque e quasi sembra che inviti i pellegrini della "Via Podiensis", a coglierli. Queste terre, ma Puy en Velay in particolare, è infatti uno dei punti di partenza del più famoso cammino spirituale della storia; il cammino che, attraverso villaggi e percorsi misteriosi e segreti di Francia e Spagna, giunge fino a Santiago di Compostela. Un sapore "caché" colora ancora oggi questa fantastica regione avvolta tra la storia geologica e medioevale del suo panorama e dei suoi abitanti. Eccellenti prodotti della terra e delle acque creano un'atmosfera d'altri tempi capace di ritemprare spirito e corpo ed un "maniero" ricostruito dalle rovine delle pietre laviche impiegate per erigerlo completa l'aurea di profumo teatrale che non dimenticherò facilmente e che mi attrarrà sicuramente nel futuro. E il pellegrino, recuperando il suo bastone, riprese il suo cammino verso una vita dove le pietre parlano.

libri

Gratis l'ebook

book15annieditoriali 

Scarica qui l'e-book della raccolta "Quindici anni di vita associativa attraverso gli editoriali"

Semplicisti & Stillatori

librosempstill 

Scarica qui gratuitamente il libro "Semplicisti & Stillatori - L'arte degli aromatari volgarmente detti Speziali"

slider-banner

h-footer
pager