h-header

editoriale

L'editoriale

Baphomet

04 Aprile 2011
Marcello Fumagalli

Per questo idolo pagano…… forse mai esistito ……..uomini di estremo valore e coraggio furono processati come eretici dall’Inquisizione. La derivazione della parola è incerta. C’è chi dice che è soltanto un suono onomatopeico mal trascritto da chi, presente alle torture degli inquisiti, ascoltava le loro lamentazioni. In contrapposizione qualcuno vede le origini nella voce araba “Abu fihama” la cui traduzione è “Padre dell’occulto”. Un’ardita minoranza fa risalire il termine ad una abbreviazione originale latina “tem. o. h. p. ab” che, se letta alla rovescio, formerebbe l’espressione. Sulla traduzione si è discusso molto e, secondo gli ambienti, potrebbe essere: “Templi omnium hominum pacis abhas”, con il significato di "Padre della pace universale tra gli uomini” o : “Templi omnium hominum pacis abbas” ovvero “ Abate del tempio della pace dell'umanità”. Certo è che l’iconografia dell’ “idolo” non è certo rassicurante e, un non so che, ci riconduce all’inquietante scultura policroma posta all’ingresso della misteriosa chiesa di Rennes Le Chateau. Questi nostri tempi hanno comunque la necessità di avere un Abate che ci permetta di salvaguardare quella pace che, per certi versi, ci sembra in pericolo se non addirittura perduta. La cronaca ci inonda quotidianamente di orribili notizie, di avvenimenti disorientanti come terremoti, omicidi, stragi, guerre e per concludere minacce nucleari. Questi aspetti di crisi nella loro drammaticità manifestano un fatto nuovo e forse in un mondo globalizzato occorre trovare un collettivo universale. Et in Arcadia Ego.

libri

Gratis l'ebook

book15annieditoriali 

Scarica qui l'e-book della raccolta "Quindici anni di vita associativa attraverso gli editoriali"

Semplicisti & Stillatori

librosempstill 

Scarica qui gratuitamente il libro "Semplicisti & Stillatori - L'arte degli aromatari volgarmente detti Speziali"

slider-banner

h-footer
pager