top-header

menu

editoriale

The editorial

Che difficoltà!

03 January 2019 | Marcello Fumagalli

Talmente tanti sono gli spunti per l’editoriale che non riesco a coglierne uno che possa soddisfarmi pienamente.
Vorrei parlarvi di “hocus pocus” una formula magica assomigliante alla più diffusa ”abracadabra”, ma poi penso che poco vi potrebbe interessare. E così rifletto sull’arte della “narrazione” quale sublime mestiere umano per creare mondi fantastici capaci di donarci l’identità di esseri umani.
Certo è che l’abilità narrativa ha permesso all’uomo, sin dall’inizio, di occupare la propria vita quotidiana con realtà fonti di continua creatività.
Ma anche questo argomento non so quanto possa affascinare l’uomo del XXI secolo impregnato di algoritmi sofisticati, contenitori di manualità “digitali” una volta solo manualità di espertissimi artigiani.
E allora di cosa posso parlarVi all’inizio di questo nuovo Anno?
Bè potrei speculare sulla gematria ebraica che vede l’anno 2019 riducibile a un 3 finale!
L’affermazione prevedrebbe almeno due chiarimenti, ma sorvolando sul significato profondo della parola “gematria” mi limiterò con la seconda spiegazione illustrarvi cosa volevo ermeticamente dirvi.
Seguitemi!
Il numero 2019 può essere scomposto in: 2+0=2 e 1+9=10. I risultati a loro volta possono risultare: 2=1+1 e 10=1+0=1 ovvero 1+1+1=3.
Il 2019 racchiude in sé, in tal modo, il numero perfetto emblema del triangolo che, se duplicato, ruotato ed intersecato, diventa esotericamente i quattro elementi alchemici: Terra, Acqua, Fuoco ed Aria. Proseguendo con le combinazioni …… la stella ebraica, l’unione degli opposti e, nascostamente, l’emblema del maschio e della femmina.

Buon Anno a Tutti …. e oggi 3 Gennaio 2019 abbiamo lavorato per il futuro!

slider-banner

home-footer
pager